Commesse italiane in Costa d’Avorio: un esempio virtuoso

Nella crisi economica che le imprese italiane stanno vivendo, esistono esempi lungimiranti di imprenditori che hanno saputo cogliere le opportunità di investimento offerti da paesi emergenti come la Costa d’Avorio.

Un esempio è costituito da Siteco, nata dalla crisi che ha investito la cooperativa Orion. Siteco è società di proprietà di Cmr Edile, che ha preso in affitto il ramo d’azienda con un monte lavori di 158 milioni di euro, 70 cantieri aperti, 193 dipendenti, sedi, automezzi e attrezzature. L’operazione di rilancio è sostenuta dal sistema cooperativo, in particolare a Refincoop, Parco, Ccfs. Coopnordest e Ccpl. Ci sono i cantieri degli ospedali di Reggio, Montecchio, Padova e Torino, il carcere di Agrigento, la conca di Isola Serafini sul Po.

La cooperazione guarda anche ai mercati di altri continenti. Con la Costa d’Avorio, che sta attuando notevoli investimenti, è stato firmato un pre-contratto per la costruzione di appartamenti. Una commessa da 30 milioni di euro. E non è l’unica opportunità all’estero. Ci sono state missioni in Brasile e in Irak.